Dal Laboratorio alla Camera da Letto: PT-141 il Peptide del Desiderio

Disclaimer: le seguenti informazioni sono al solo scopo divulgativo, i SARMS e i PEPTIDI non sono approvati per uso umano, ma solo a scopo di ricerca.
ALKEMYA BV declina ogni responsabilità in caso di uso improprio del prodotto in oggetto.

Vuoi saperne di più e accedere a sconti riservati?

Il peptide PT-141, noto anche come Bremelanotide, rappresenta una svolta nel campo del trattamento delle disfunzioni sessuali, estendendo le sue applicazioni tanto agli uomini quanto alle donne.

 

PT-141 si distingue per il suo approccio innovativo nel trattare la disfunzione erettile (DE) negli uomini e il disturbo da desiderio sessuale ipoattivo (HSDD) nelle donne, agendo direttamente sul sistema nervoso centrale (CNS) anziché sui meccanismi vascolari.

 

Questa peculiarità lo differenzia nettamente da farmaci come il sildenafil (Viagra) e il tadalafil (Cialis), che invece mirano a migliorare la funzionalità erettile attraverso l’ottimizzazione del flusso sanguigno

 

 

Storia e Sviluppo

 

La genesi di PT-141 risale alla scoperta accidentale durante i test clinici di Melanotan II, un peptide sintetico mirato a replicare gli effetti dell’abbronzatura senza esposizione solare.

La manifestazione di un aumento dell’eccitazione sessuale come effetto collaterale inaspettato ha aperto nuove prospettive, culminando nello sviluppo di PT-141.

Questa evoluzione sottolinea la capacità della ricerca scientifica di trasformare le scoperte fortuite in potenziali trattamenti per questioni complesse come le disfunzioni sessuali.

 

Meccanismo di Azione

 

La modalità d’azione di PT-141 è fondamentalmente diversa rispetto agli inibitori tradizionali della PDE5 come Cialis e Viagra.

La sua efficacia deriva dall’attivazione dei recettori della melanocortina, in particolare del recettore MC4R situato nel cervello.

 

Tale interazione promuove l’attivazione di percorsi neurali specifici legati al desiderio e all’eccitazione sessuale, bypassando completamente il sistema circolatorio.

Questa caratteristica consente a PT-141 di esercitare un effetto diretto sul desiderio sessuale, offrendo una soluzione potenziale per chi non trae beneficio dai trattamenti vascolari.

Applicazioni e Uso

  • Nelle Donne:

    L’approvazione di PT-141 da parte della FDA per il trattamento di HSDD in donne premenopausali segna un passo avanti significativo nella gestione delle disfunzioni sessuali femminili.
    La capacità di rivolgersi specificatamente al desiderio sessuale rappresenta una novità nel panorama dei trattamenti disponibili, offrendo alle donne un’opzione terapeutica mirata.

 

 

  • Negli Uomini:

    Nonostante l’attenzione iniziale per la disfunzione erettile, PT-141 ha trovato una sua collocazione anche tra gli uomini che ricercano un miglioramento dell’eccitazione e delle prestazioni sessuali.
    Sebbene non sia formalmente approvato per questa indicazione, l’uso off-label testimonia l’interesse e il potenziale percepito di questo peptide nel migliorare la qualità della vita sessuale.

Somministrazione

 

La modalità di somministrazione di PT-141, attraverso iniezioni sottocutanee pre-attività sessuale, si rivela particolarmente efficace nell’indurre un incremento del desiderio sessuale e facilitare l’erezione.

Questa pratica consente un controllo accurato del dosaggio e un’azione rapida, massimizzando i benefici terapeutici.

 

Effetti Collaterali

 

Sebbene PT-141 sia generalmente ben tollerato, gli effetti collaterali più comuni come nausea, rossore, mal di testa e ipertensione possono richiedere una gestione attenta, inclusa la possibile modifica del dosaggio.

La comprensione e l’attenzione a questi potenziali effetti collaterali sono fondamentali per ottimizzare l’esperienza di trattamento.

 

Differenze tra PT-141 e MelanotanII

 

Entrambi hanno attratto l’attenzione sia della comunità scientifica che del pubblico per le loro promesse e applicazioni uniche.

Tuttavia, nonostante la loro origine comune e alcune somiglianze superficiali, PT-141 e Melanotan servono a scopi molto diversi.

 

Diamo un’occhiata più da vicino a queste differenze, svelando il velo di mistero che circonda questi due composti.

La storia di PT-141 e Melanotan inizia con una scoperta fortuita.

 

Melanotan, sviluppato inizialmente come un agente abbronzante senza sole, si proponeva di mimare gli effetti naturali dell’esposizione solare stimolando la produzione di melanina nella pelle.

Diviso in due varianti, Melanotan I (afamelanotide) e Melanotan II, il focus era principalmente sulla prevenzione delle scottature e sull’abbronzatura.

 

Ma è stato con Melanotan II che la storia ha preso una svolta inaspettata, portando alla nascita di PT-141.

Durante i test di Melanotan II, è emerso un effetto collaterale sorprendente: un aumento dell’eccitazione sessuale.

 

Questa osservazione ha aperto la strada allo sviluppo di PT-141, distaccandosi dall’intento originale di abbronzatura per concentrarsi sul trattamento delle disfunzioni sessuali.

Così, mentre Melanotan continua a essere associato all’abbronzatura, PT-141 ha intrapreso un percorso completamente diverso.

 

Il cuore delle differenze tra PT-141 e Melanotan risiede nei loro meccanismi d’azione.

Melanotan agisce sui recettori della melanocortina responsabili della pigmentazione della pelle, stimolando la produzione di melanina per un’abbronzatura più profonda. Questo processo, sebbene utile per chi cerca un’abbronzatura senza il sole, ha poco a che fare con la sfera sessuale.

 

 

D’altra parte, PT-141 sceglie una strada meno battuta, influenzando direttamente il sistema nervoso centrale.

Attivando i recettori della melanocortina, in particolare il recettore MC4R nel cervello, PT-141 stimola le vie neurali coinvolte nel desiderio sessuale e nell’eccitazione.

 

Questa azione diretta sul cervello distingue PT-141 dai tradizionali trattamenti per le disfunzioni sessuali, che si concentrano sul miglioramento del flusso sanguigno.

Mentre Melanotan trova il suo utilizzo tra coloro che desiderano un’abbronzatura senza rischi legati all’esposizione UV, PT-141 si rivolge a un pubblico diverso, ed è diventato una speranza per uomini e donne che affrontano sfide nelle loro vite sessuali.

 

Approvato dalla FDA per il trattamento del disturbo da desiderio sessuale ipoattivo nelle donne premenopausali, PT-141 offre una nuova prospettiva su un problema spesso sottovalutato.

La somministrazione di questi peptidi riflette ulteriormente le loro diverse destinazioni.

 

Mentre le iniezioni sottocutanee sono comuni ad entrambi, il contesto e le aspettative intorno al loro uso non potrebbero essere più diversi.

PT-141, con la sua somministrazione pre-attività sessuale, promette momenti di intimità migliorati, lontano dal sole e dall’abbronzatura che Melanotan cerca di replicare.

 

 

PT-141: Guida al Dosaggio per Donne e Uomini

 

Il peptide PT-141, noto anche come Bremelanotide, si è distinto come un rivoluzionario trattamento per le disfunzioni sessuali, offrendo speranza e nuove possibilità a coloro che cercano di riacquistare il controllo della loro vita sessuale.

Unico nel suo genere, PT-141 agisce sul sistema nervoso centrale per stimolare il desiderio sessuale, distaccandosi dai trattamenti tradizionali che mirano a migliorare la funzionalità erettile attraverso il flusso sanguigno.

 

Ma quando si tratta di somministrarlo, il dosaggio giusto può fare la differenza tra successo e insuccesso. Esploriamo come il dosaggio di PT-141 varia tra donne e uomini, fornendo una guida chiara per navigare in queste acque ancora inesplorate.

Dosaggio di PT-141 per le Donne

 

Nel 2019, la FDA ha approvato PT-141 per il trattamento del disturbo da desiderio sessuale ipoattivo (HSDD) nelle donne premenopausali.

Questo rappresenta un passo avanti significativo nel riconoscere e affrontare le esigenze sessuali delle donne, un’area spesso trascurata nella ricerca medica.

 

Per le donne, la dose raccomandata di PT-141 è di 1,75 mg, somministrata tramite iniezione sottocutanea nell’addome o nella coscia, circa 45 minuti prima dell’inizio dell’attività sessuale.

È cruciale non superare una dose singola entro 24 ore e limitare l’uso a non più di 8 dosi al mese.

Questo dosaggio è stato calibrato per ottimizzare l’efficacia riducendo al contempo gli effetti collaterali, quali nausea, vampate di calore e mal di testa, che alcune donne potrebbero sperimentare.

 

 

Dosaggio di PT-141 per gli Uomini

 

Sebbene PT-141 sia stato approvato specificamente per le donne, gli uomini con disfunzione erettile (DE) o con una ridotta libido hanno anche sperimentato i benefici di questo trattamento.

Tuttavia, va notato che, per gli uomini, l’uso di PT-141 per migliorare la funzione sessuale rimane off-label, poiché non è stato formalmente approvato per questa indicazione.

 

Nella comunità degli uomini che utilizzano PT-141, i dosaggi possono variare ampiamente a seconda dell’individuo e della risposta desiderata.

Aneddoti e report preliminari suggeriscono che il dosaggio per gli uomini può variare da 0,75 mg a 2 mg, con molti che trovano un punto ottimale intorno a 1 mg.

 

Come per le donne, l’iniezione viene somministrata sottocutaneamente, con gli utenti che riportano un aumento del desiderio sessuale e delle capacità erettili entro poche ore dall’iniezione.

 

Considerazioni Importanti

 

Indipendentemente dal genere, chi sceglie di utilizzare PT-141 dovrebbe farlo sotto la guida di un professionista sanitario.

Oltre a determinare il dosaggio appropriato, un medico può monitorare gli effetti e gestire eventuali effetti collaterali.

È anche fondamentale discutere di eventuali condizioni mediche esistenti o farmaci in uso, poiché questi possono influenzare la sicurezza e l’efficacia di PT-141.

Conclusione

 

PT-141 rappresenta una svolta nel trattamento delle disfunzioni sessuali, offrendo una nuova speranza per uomini e donne desiderosi di migliorare la loro salute sessuale.

Mentre la ricerca continua e il dialogo si espande, è essenziale che l’uso di PT-141 sia informato, consapevole e, soprattutto, sicuro.

Con l’attenzione giusta al dosaggio e alla supervisione medica, PT-141 può essere una preziosa aggiunta al benessere sessuale di molte persone.

Altri articoli interessanti

Tutto sul RAD-140

  RAD-140, noto anche come Testolone, è un SARM inizialmente formulato dalla Radius Pharmaceuticals nel 2010. È stato realizzato con lo scopo principale di combattere

Leggi Tutto »

Peptidi VS Steroidi

Cosa sono i Peptidi?   I peptidi terapeutici  sono brevi catene di amminoacidi che possono esercitare vari effetti biologici nel corpo. Questi peptidi possono essere

Leggi Tutto »

Vuoi saperne di più e accedere a sconti riservati?

Disclaimer: le seguenti informazioni sono al solo scopo divulgativo, i SARMS e i PEPTIDI  non sono approvati per uso umano, ma solo a scopo di ricerca.
ALKEMYA BV declina ogni responsabilità in caso di uso improprio del prodotto in oggetto.

Chatta con noi su whatsapp

Aggiungi il numero in rubrica e apri la chat

+31 970 1025 7327